Scleroterapia

Nei reticoli capillari superficiali e profondi vengono inoculate sostanze sclerosanti tramite piccoli aghi così da ottenere la scomparsa dei filamenti sottili ed un evidente miglioramento anche dei reticoli più estesi. La durata del trattamento ed il numero delle sedute varia da caso a caso.
Varicosità degli arti inferiori profonde (di colore blu) e superficiali (di colore rosso) solitamente associate ad insufficienza valvolare della vena safena.

Controindicazioni: Meglio astenersi dal trattamento di scleroterapia se in gravidanza, in caso di paziente allettato, se vi sono stati nell’anno episodi di tromboflebite superficiale o di trombosi venosa profonda, in presenza di diabete mellito scompensato, tumori maligni, malattie del surrene, la tubercolosi ed alcune malattie renali (glomerulonefriti e nefrosi).

Valutare bene l’intervento in caso di malattie del fegato (come epatiti acute virali, tossiche o da farmaci; cirrosi epatica),  stati febbrili, asma allergico e bronchiale, malattie cardiache come miocarditi e endocarditi e discrasie ematiche.

Prenota una consulenza ora

Questo sito utilizza cookie tecnici necessari per il funzionamento del sito stesso, per fornire le funzioni dei social network e per analizzare il nostro traffico.
I dati potranno essere resi noti ai nostri incaricati come a società partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso del cookie.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi